Tu sei qui

Avrei una domanda

5 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
CuriouaCat65
Offline
Iscritto: 13/04/2019 - 15:05
Avrei una domanda

Ciao a tutti! Sono un nuovo utente del forum e sono anche alle prime armi con i cani-lupo. Ebbene pensavo di prendere un cucciolo di cane ANCD (Alaskan Noble Companion Dog). L'ANCD è una razza non riconosciuta di cane formato da varie razze gia esistenti (per esaltare l'aspetto del lupo da cui quasi tutti i cani discendono) :Border Collie Wolf hound, Pastore Tedesco, Golden Retriver, Alaskan Malamute. L'ANCD e un bravissimo cane da guardia da compagnia e un ottimo corridore. Ora, l'unico allevatore di questi cani è il creatore, che ha sempre negato di aver usato del sangue di lupo, ma molti possessori affermano che nei comportamenti e nel test del DNA è presente, ma non ammettono la quantità. Quindi: sapreste dirmi se esiste un limite di sangue di lupo che un cane può avere? Se si quanto? Grazie della vostra attenzione

Barkus
Offline
Iscritto: 11/12/2008 - 22:31

Ciao,

 

Il limite esiste e rappresenta il terzo grado di parentela, se ben ricordo. Se cerchi nel forum o in internet dovresti trovare il dettaglio.

Sotto quella soglia sono definiti ibridi cane/lupo e non sono detenibili in Italia 

manuel brancati
Offline
Iscritto: 12/04/2019 - 13:34

Salve a tutti, anche io nuovo nel forum. Vorrei chiedere un informazione..Mi è capitato un brutto problema condominiale nell'addestrare il mio cane a stare senza di me e vorrei chiedere delle informazioni al riguardo se posso... È capitato che nel lasciarlo da solo a casa una vicina non gradisce il rumore del suo ululato per qualche ora e di conseguenza si mette a bussare dietro la porta parlandogli con il desiderio di calmarlo senza capire di agitare il mio cane.
È successo che la signora in amicizia con una vigilessa del piano di sotto sia arrivata al punto di sanzionarmi per "autolesionismo da parte del cane" (esludendo il fatto della mancanza di prove, del fatto che nn fosse in servizio etc)inventandosi che il cane dia le testate alla porta nel tentativo di uscire, per evitarmi di lasciarlo solo e abituarlo alla mia assenza, vorrei sapere come potrei difendermi da azioni del genere? Se dovesse ricapitare a chi posso rivolgermi? Grazie in anticipo.

Manuel Brancati

Barkus
Offline
Iscritto: 11/12/2008 - 22:31

Per questo credo sia meglio tu ti rivolgano ad un legale 

Ritratto di nikov85
nikov85
Offline
Iscritto: 28/11/2012 - 15:16

o semplicemente all'amministratore del condominio