Tu sei qui

Consigli da un nuovo utente

11 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ste
Offline
Iscritto: 08/01/2011 - 12:48
Consigli da un nuovo utente

Ciao a tutti, mi sono appena iscritto,la mia intenzione è quella di acquistare un clc.
Di cani non ne so motlo,ma mio zio ha un pastore australiano,un pastore bergamasco,un maschio bernese. Diciamo che non ho mai avuto un cane ma qualche esperienza con quelli di mio zio ce l'ho. So che prima di acqusitare un clc,bisogna guardare una serie di cose e vorrei sapere le caratteristiche che bisogna prendere in considerazione per non trovarsi ad avere un clc con malattie e deformazioni. Prima di prendere un clc, aspetterò ancora qualche annetto così da prendere tutte le considerazioni di questo forum. Grazie a tutti e buona giornataa!

Enid Black
Offline
Iscritto: 29/12/2009 - 12:24

Ciao Ste :).

Allora, le cose da guardare:

- Pedigree genitori. Entrambi devono esserne dotati, non fidarti di chi ti dice: senza il pedigree te lo faccio pagare meno, esso è (o meglio, dovrebbe essere) la garanzia che il tuo cane è figlio di quei genitori e ti mette in grado di risalire agli ascendenti per controllarne la salute. Ad ogni modo, tra l'altro, è un documento che costa 30 o 40 € di richiesta al'ENCI.

- Salute: sapere che i genitori sono esenti displasia dell'anca (quindi HD A o B) ed esenti displasia del gomito (ED 0). Controlla - con l'aiuto del pedigree - i gradi di displasia dei nonni, dei bisnonni e se la cucciolata è ripetuta, dei figli della precedente cucciolata in modo da rendersi conto COME si combinano.
Analisi della Mielopatia degenerativa. Dal 2008 è disponibile un test genetico che individua se un cane è "affetto" (ovvero se porta entrambi gli alleli mutati) dalla mutazione del gene SOD1 che permette l'insorgere della malattia.
Almeno uno dei genitori dev'essere ESENTE. Un cane Portatore sano (come può nascere dall'unione di un genitore esente e uno portatore sano), non contrarrà mai la malattia, ma dovrebbe riprodurre SOLO con cani ESENTI per non rischiare di mettere al mondo cuccioli con entrambi i geni mutati.

- CARATTERE!! Il carattere è fondamentale, come leggerai spesso in queste pagine, il CLC ha un carattere di razza ancora non omogeneo, ci sono molte differenze. Vai a conoscere i genitori del tuo probabile futuro cucciolo, interagisci con loro e fatti un'idea di che tipo di cane vuoi.

- SOCIALIZZAZIONE! Ovvero, come vengono cresciuti. Una cucciolata cresciuta in BOX - ovvero all'esterno, con contatto non costante con gli esseri umani e con la casa - può dare più problemi di una cucciolata cresciuta IN CASA, a contatto con gli umani, con i rumori della televisione, della lavatrice, della gente che va e viene. Un cane ben socializzato nelle prime otto settimane è più facile da gestire, inoltre certi errori compiuti in quel periodo rischiano di fissarsi e divenire più difficili da riparare. Anche qui subentra la componente esperienziale: vai dall'allevatore, vedi come vive i suoi cani, come vive i cuccioli, fatti dire quello che ha intenzione di fare con i cuccioli. In questo forse il lavoro è più facile per un piccolo allevamento o per un allevamento privato piuttosto che per un grosso allevamento, dove sicuramente c'è più scelta, e non è detto che i cani abbiano problemi, eh! Ma per iniziare secondo me i cuccioli cresciuti in casa hanno una marcia in più, specie se vuoi tenerlo in casa con te.

Un buon allevatore comunque ti farà il 4° grado prima di darti uno dei suoi cuccioli ;).

Ecco, questi sono quattro punti per me fondamentali, ma prego gli altri utenti del forum di aggiungere, io ho già scritto un papier XD

Enid Black - in love with CLC

sylvie
Offline
Iscritto: 11/06/2010 - 13:04

concordo con edin... cavolo quanto scrivete :?

Ste
Offline
Iscritto: 08/01/2011 - 12:48

eila ciao! grazie del tema che mi hai scritto : comunque volevo chiederti, per pedigree facciamo un esempio,ammettiamo che vado da un allevatore di clc e prendo un cucciolo, quindi prima di acquistarlo gli chiedo se il cucciolo ha il pedigree,quindi devo richiedere questo documento ma non all'allevatore bensì all' ENCI? non dovrebbe averlo l'allevatore? riguardo alla salute, cos'è la displasia? da come ho capito è un qualcosa che ha il cane dentro di se e si basa su livelli giusto? ma questi livelli partono da .. e arrivano a che cifra? mentre per la Mielopatia cosa sono gli alleli mutati e un genitore ne deve essere esente,meglio se tutte e due giusto? aspetto risposte da tutti voi vi ringrazio tantissimo.. Scrivo poco al giorno di modo che pian piano, riesco a capire tutto..:)

Enid Black
Offline
Iscritto: 29/12/2009 - 12:24

Uh mamma quante domande :)...

Allora. La richiesta per il pedigree dev'essere fatta dall'allevatore, ma tu devi essere garantito che verrá richiesto (fotocopia dei moduli A - denuncia della monta - e B - denuncia dell'avvenuta nascita).

Displasia: la displasia é una malformazione della testa del femore e dell'acetabolo. Ovvero l'articolazione del femore non é perfetta e il cane puó avere problemi a cammnare.
I gradi A e B indicano ASSENZA della displasia, i gradi C D ed E indicano tre gradi crescenti di displasia.
Esiste anche la displasia del gomito, che é una malformazione dell'articolazione del gomito, e va in gradi 0, 1 o 2. 0 é assente.

La Mielopatia Degenerativa é una malattia neurologica a prognosi sempre negativa (ovvero porta ineluttabilmente alla morte :( ), che peró puó venire solo a quegli animali che abbiano la mutazione genetica SOD1, in entrambi i geni. Ovvero devono avere ereditato il gene difettoso da entrambi i genitori per potersi ammalare.
L'importante é che almeno uno dei genitori sia esente e l'altro non meno di portatore sano. Se il cane ha un gene malato e uno sano, quello sano prevale e lo protegge da questa brutta malattia.

Spero di essere stata abbastanza chiara :)

Enid Black - in love with CLC

Jessica
Offline
Iscritto: 11/10/2007 - 14:00

Sei stata chiarissima :D

Altra cosa da valutare è il tuo stile di vita, il tuo tempo libero e ciò che tu vuoi da un cane. Questo per valutare meglio la razza e infine il soggetto nella cucciolata che meglio si addice alle tue esigenze..

Jessica, Miss, Chicca e la diavoletta Dea

Ste
Offline
Iscritto: 08/01/2011 - 12:48

Grazie Enid ora ho capito, soltanto una cosa mi è poco chiara, quella che riguarda il pedigree,tu mi hai scritto questo : La richiesta per il pedigree dev'essere fatta dall'allevatore. Cioè non che sono io che devo richiederlo il pedgree?
Riguardo a jessica grazie per la risposta, ma in che senso posso scegliere il soggetto in base al mio tempo? Un clc in media quanto dura?.. per scegliere un clc mi sembra un casino,cioè mi sembra difficile diciamo.. Ci sono altre cose da tenere presente?

Jessica
Offline
Iscritto: 11/10/2007 - 14:00

[quote="Ste"]Grazie Enid ora ho capito, soltanto una cosa mi è poco chiara, quella che riguarda il pedigree,tu mi hai scritto questo : La richiesta per il pedigree dev'essere fatta dall'allevatore. Cioè non che sono io che devo richiederlo il pedgree?
Riguardo a jessica grazie per la risposta, ma in che senso posso scegliere il soggetto in base al mio tempo? Un clc in media quanto dura?.. per scegliere un clc mi sembra un casino,cioè mi sembra difficile diciamo.. Ci sono altre cose da tenere presente?[/quote]

Pedigree: l'allevatore deve fare la denuncia all'enci e provvedere quindi alla "richiesta" del Pedigree, ma tu devi essere sicuro che lui abbia fatto denuncia in quanto i tempi dell'enci sono eterni o quasi..

Per quanto diguarda al tempo.. NOn mi sono spiegata bene :)
Il tempo è il tuo tempo libero.. E' una razza che richiede moltissimo tempo da parte del prioprietario per sfogarsi e per adempiere a pieno i suoi bisogni ed essere così un cane felice..
Se tu già sei una persona che ha poco tempo da dedicare al cane dovresti pensare di orientarti su un altra razza.. Es. se sei uno che va a farsi 18 km di corsa al giorno non ti prendi un carlino! Se sei uno che però non esce mai e il cane lo tiene come animaletto da compagnia sul divano non credo che questa razza faccia al caso tuo..
All'interno della cucciolata vi sono poi esemplari più o meno vivaci, più o meno docili (e siceramente questo credo possa dirtelo solo l'allevatore che li ha sott'occhio tutti i giorni..) e tutte queste componenti sono da valutare nella scelta del cucciolo per assicurare a lui e a te stesso un avvenire felice..
Altro esempio: se tu sei uno cui no piaace passare tempo fuori (perchè piove, nevica, fa freddo) e invece il tuo cane è un cane vivacissimo e pure magari leggermente ansioso lui ti distruggerà la casa per alleviare la sua ansia tu vivrai malissimo perchè il cane ti demolisce casa..
Non so se mi sono spiegata..

Jessica, Miss, Chicca e la diavoletta Dea

katia.verza
Offline
Iscritto: 07/12/2006 - 06:15

Vorrei aggiungere una cosa, per quanto riguarda il test della Mielopatia degenerativa...
Il risultato del test NON è certo...
Se cerchi in internet scoprirai che gli studi sono ancora infase embrionale, anche perchè la malattia è di difficle diagnosi viene scambiata con altre sindromi.. inoltre come pe rl?halzaimer per l'uomo si può aver certezza della malattia solo con un esame che si fa dopo la morte del cane..
Chi fa l'esame fa bene farlo è un qualcosa in più... ma non da un risultato sicuro... in america hanno messo sul mercato un test per diagnosticare il dna del cane questo test da un risultato ma non è certo.. serve a loro come studio parallelo verso quei cani che hanno in corso la malattia infatti se si legge bene la ricerca dell Orthopedic Foundation for Animals Infatti una frase bellissima che dovrebbe far riflettere è quando dicono nella loro politica : "[i]Because of the possibility of new mutations or as of yet undiscovered gene mutations, only first generation offspring will be cleared. A causa della possibilità di nuove mutazioni o delle mutazioni del gene non ancora scoperto, solo nati della prima generazione verranno cancellate[/i]" anche perchè potrebbe essere a questo punto che il risultato di due soggetti normali, accoppiati con altro soggetto normale potrebbe manifestare la malattia perchè i geni sono sempre in mutazione... non sono una genetista... ma ho letto parecchio e ho tra la mia schiera di amici medici molti biologi.. che argomentando con loro dell argomento mi hanno ricordato ceh cè una cosa a cui è impossibile non sottostare ed è quella DELLA RICOMBINAZIONE GENETICA

forse sarebbe molto più utile scoprire se i soggetti non sono colpiti da epilessia malattia devastante sia dal punto di vista fisico del cane che dal punto di vista spicologico del proprietario... ma per questo tipo di manifestazione non esiste nessun test e se esistesse sono convinta che non lo proporebbero.. perchè è molto più diffusa l epilessia che la mielopatia, e molti dovrebbero rinunciare a riprodurre.

Ma questo lo puoi verificare tu stesso mettendo nel motore di ricerca MIELOPATIA DEGENERATIVA del cane non fermarti a leggere i forum guarda le ricerche fatte dai vari istitui veterinari e dall'università veterinaria di bologna...
http://neurologia.vet.unibo.it/c04/t11/MD.pdf
http://neurologiacanegatto.blogspot.com/2010/03/mielopatia-degenerativa-...
poi leggete questa che è interessante che parla del test
http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.offa.org/&...

BARCHUS PIETA SONO MICA USCITA FUORI TEMA???

katia.verza
Offline
Iscritto: 07/12/2006 - 06:15

per aver la certezza che l'allevatore abbia rchiesto il peedigree dovresti chiedergli la copia del modello A e del Mod B della denucia della cucciolata e della richiesta del peedigree dei cuccioli... fatto all'enci.
La consegna è un po lunga come ti dicevano ma non è colpa dell'allevatore perchè l'enci nella consegna è in ritardo come le balle dei cani...

Inoltre vorrei sottolineare una cosa riguardo la segnalazione dell esame della displasia sul peedigree capita molto spesso che molti esemplari segnati sui peedigree non hanno segnato con l'asterisco l esito della displasia... qeusto perchè il loro proprietari non hanno eseguito il test o se l'hanno fatto non l'hanno fatto con lo studio veterinario certificato enci.. fci.
quindi trovare un peedigree con tutti gli asterischi è un po difficile... l'importante che alcuni di loro abbiano dei risultati segnati e che non tutti ne siano sprovvisti.. almeno i genitori...
coem accertarsi di questo... oltre vedere il peedigree dei genitori chiedere di vedere i certificati rilasciati durante l'esame se l'allevatore è ha posto non avrà nessun problema farlo vedere...

Ste
Offline
Iscritto: 08/01/2011 - 12:48

ok ora ho capito moltissime cose:) è un po che non salgo nel forum. Comunque ora sto facendo dei documenti per tenere presente cosa serve! Ci sono altre cose da sapere? Comunque a me piace camminare in montagna e da altre parti,vedrò prima di sistemarmi per il lavoro ecc poi cercherò un allevatore.. Insomma penserò a cosa fare e come..